Top&Flop 9.a giornata: Le 7 meraviglie della Dea, Musso va sotto zero!

TOP 11

Nessuna delle big vince in cima alla classifica, ne approfitta l’Atalanta, squadra che in Champions League sta faticando ma che in campionato si ritrova a soli tre punti dalla vetta. Bando alle ciance, andiamo subito a sviscerare le formazioni dedicate ai migliori e ai peggiori di questo nono turno, in attesa dell’inizio dell’imminente turno infrasettimanale. Tra i pali troviamo il polacco Dragowski, il quale pur avendo incassato due reti, è riuscito a ottenere un ottimo fantavoto grazie a un penalty neutralizzato alla Lazio nei minuti di recupero. Il terzetto difensivo da sogno vede come protagonisti Mancini, Theo Hernandez e Bani.

A centrocampo Nandez e Agudelo trovano la prima firma italiana, bene anche Candreva e Zaniolo. In avanti è dominio Dea, grazie alle presenze di Muriel (tripletta) e Ilicic (doppietta), grande ritorno a San Siro da ex, infine, per il ducale Karamoh.

PUNTEGGIO TOTALE= 117,5

Con il bonus differenziato il punteggio complessivo schizza a 120,5.

 

FLOP 11

Eh sì, è giunto anche il momento di analizzare cosa, o meglio chi, non è andato in questo turno abbastanza ricco di colpi di scena. Tra i pali figura Musso, il quale ottiene un voto addirittura al di sotto dello 0. In difesa, oltre al milanista Conti, troviamo altri due effettivi dell’Udinese, ovvero Opoku e Samir.

Caporetto Milan a centrocampo con le presenze di Suso, Kessié e Biglia; completa il reparto il nerazzurro Brozovic. In avanti non hanno brillato di certo né Rafael LeaoBalotelli, ma il vero protagonista in negativo e Felipe Caicedo, il quale ha fallito un penalty nei minuti di recupero dell’ultimo match di giornata.

PUNTEGGIO TOTALE= 36,5

 

Non hai ancora effettuato il calcolo della tua formazione? Avvaliti del nostro servizio per poter scoprire senza troppi sbattimenti il punteggio di giornata dei tuoi uomini!