Stop Insigne e Milik, prima occasione per l'ariete Llorente contro la Sampdoria?

Il Napoli di Mister Ancelotti perde qualche pezzo, e se già con la Juventus si erano vista difficoltà nel reparto offensivo partenopeo (infatti due gol sono arrivati da Manolas e Di Lorenzo difensori), ora le noie muscolari potrebbero mettere fuori causa due giocatori chiave.

Insigne ha un risentimento al flessore e quasi certamente, dopo aver saltato le partite con la Nazionale, sarà assente sabato a Marassi. Sta svolgendo lavoro personalizzato, così come il polacco Milik, che ancora non è completamente guarito dal problema muscolare che lo ha messo ai box in quest'ultimo mese.

Oltre a Lozano, che ha ben impressionato nella partita all'Allianz Stadium, scalda i motori l'altro nuovo acquisto Fernando Llorente, ariete spagnolo ex Juve che può diventare in questo momento indispensabile per l'economia del gioco ancelottiano. 

El Rey Leon serve come il pane in mezzo ad un attacco leggero di seconde punte, si è visto nel primo tempo contro la Juventus. Ancelotti ha trovato Llorente in buonissima forma, lo scorso anno al Tottenham ha giocato prevalentemente in Coppa, segnando 8 gol totali in stagione. L'aria italiana può revitalizzare il giocatore spagnolo, che scalpita e potrebbe seriamente scendere in campo dal primo minuto sabato pomeriggio contro la Sampdoria.