Infortuni Insigne, Aramu e Sensi, cosa filtra: diagnosi e tempi di recupero

La prima diagnosi per Lorenzo Insigne parla di una forte contusione al ginocchio destro, lo stesso dove Insigne riportò nel 2014 la rottura del legamento crociato. Le condizioni del numero 24 azzurro non sembrano comunque preoccupanti: la sostituzione decisa da Spalletti è stata precauzionale e anche se saranno necessari nuovi accertamenti nelle prossime ore nell’ambiente napoletano c’è fiducia circa la disponibilità dell’attaccante per i prossimi impegni.


Voti fantacalcio Serie A 3.a giornata: gioielli Dimarco e Augello, Fares show, bomber Sanabria. Ibra la chude, El Shaarawy da impazzire!


Ennesimo infortunio per Stefano Sensi, stavolta al ginocchio. Il centrocampista dell'Inter ha subito un duro contrasto in area ed è uscito lasciando la squadra in dieci al Marassi contro la Sampdoria, visti i cambi terminati.. Per Sensi, si tratterebbe di un problema al collaterale del ginocchio. Domani ci saranno gli esami ma se dovesse essere confermata la diagnosi, lo stop potrebbe essere compreso tra le 3 e le 4 settimane. Circa un mese di stop, tempi di recupero inferiori rispetto ai temuti 3-4 mesi.
 

Il fantasista del Venezia Aramu, dopo aver servito l'assist per Henry per l’1-0, ma nel primo tempo si è fatto male accusando un problema di natura muscolare alla coscia sinistra. Probabilmente si è fermato in tempo evitando il rischio di uno stiramento con conseguente non breve tempo di recupero, serviranno adesso esami approfonditi.