Morata-Dybala, il piano di Allegri: chi parte favorito nelle gerarchie?

La Spagna, reduce da un deludente pareggio contro la Svezia, paga la scarsa vena realizzativa dei suoi interpreti, ma nel dayafter arriva la notizia ufficiale: il fischiatissimo Alvaro Morata rinnoverà il prestito alla Juventus per un'altra stagione.

Stagione molto altalenante per l'attaccante spagnolo di proprietà dell'Atletico Madrid, che lo ha visto sì segnare 11 gol e servire 7 assist, ma senza continuità (exploit iniziali e a fine campionato) e con una fantamedia voto anonima per una punta del 7,32.

Giocare in coppia, o meglio all'ombra di Cristiano Ronaldo però non è sicuramente facile, la presenza del recordman portoghese condiziona molto le giocate dei compagni. Anche se quella passata è stata la sua miglior stagione in serie A (probabilmente perchè anche più maturo), la dirigenza è convinta che, con Allegri, Morata possa fare ancora meglio, e ha deciso di riconfermarlo.

coolSkov Olsen, Raspadori e Zaniolo, i tre talenti pronti a esplodere

Un altro giocatore che ha bisogno di rinascere è la Joya Paulo Dybala, la cui stagione è da considerarsi completamente flop: tanti i problemi fisici, periodi di stop lunghi e a più intervalli, e anche lui il solito problema della "convivenza" con Ronaldo. Fantamedia voto in 20 partite del 6,45, con soli 3 gol e 3 assist messi a referto, statistiche da dimenticare.

Voci parlano di una possibile partenza di Ronaldo, e se Morata ha già la riconferma in tasca, il numero 10 argentino ancora valuta l'evolversi della situazione: ciò che trapela è però una permanenza di Dybala, e la sua posizione centrale nel progetto.

Statistiche da urlo negli anni di Allegri precedenti (52 gol in tre annate in serie A dal 2015 al 2018), gli estimatori fantacalcistici e non della Joya possono esultare.

Se dovessimo consigliare ad oggi un acquisto tra i due, vireremmo sulla gioventù e fantasia di Dybala, ma sappiamo che Morata è un attaccante universale, che se inserito in ambiente di fiducia e organizzato, può rivelarsi devastante: unico problema è un probabile intervento sul mercato della Juve, e il conseguente spostamento di Morata verso il ruolo di riserva affidabile, cosa che non dovrebbe toccare Paulo Dybala...