Previsioni per l'asta: chi potrebbe cambiare ruolo nel listone 2021-22?

Ancora è presto, tanto presto, ma la nostra voglia di fantacalcio ci spinge già a giocare con le previsioni in vista dell'asta iniziale per l'anno 2021/2022.

Il toto-ruolo è il gioco preferito dell'estate fantacalcistica, e allora proviamo ad ipotizzare quali movimenti potremo trovare nel listone prossimo.

Partiamo da Robin Gosens: è vero che il difensore in Nazionale gioca come terzino e nasce appunto come difensore, ma come ormai ben sappiamo e conosciamo, Gosens è praticamente tutta la partita riversato nella metà campo avversaria, dove tra inserimenti e progressioni è diventato una macchina da bonus.

Trovare Robin Gosens (10 gol e 5 assist, fantamedia del 7,77) tra i centrocampisti potrebbe essere un incubo (così come anche Hateboer ad esempio), ma siamo sicuri che se anche così fosse, la fanta-appetibilità non calerebbe! 

Ancora non è certo il futuro dell'altro atalantino Josip Ilicic listato attaccante, ma la sua costante altalena di ruoli potrebbe riportare alta la sua fanta-appetibilità. Obbiettivamente, con Gasperini quest'anno non è stato devastante come al solito, ed è apparso più accorto nel posizionamento in campo, arretrando il baricentro.

All'orizzonte un cambio maglia e quindi un cambio ruolo, la Lazio di Sarri vuole revitalizzarlo (quest'anno solo 6 gol e 9 assist, contro i 15 gol dello scorso anno), anche il ruolo nel listone può aumentare l'interesse dei fantallenatori, che vogliono presto dimenticarsi delle ultime ombrose prestazioni.

Ancora il mercato è appena iniziato, ma anche con il nuovo allenatore Spalletti, la staffetta tra Politano e Lozano sarà una costante del campionato del Napoli.

Se entrambi dovessero rimanere (sempre la Lazio di Sarri sul giocatore italiano), occorre anche uniformare i ruoli fantacalcistici: Politano al momento è centrocampista, Lozano attaccante. Chiaramente il top a livello fantacalcistico sarebbe averli entrambi "arretrati", ma lo spettro del ruolo A per entrambi è molto più probabile.

yesAsta al rialzo, da Malinovskyi a Vlahovic, a De Paul a Theo Hernandez: chi rischiamo di strapagare?

Percorso migliorativo per gli ultimi due giocatori che analizziamo: Ivan Perisic e Junior Messias. L'interista, autore di 4 gol e 1 assist in 33 partite, ha ingannato i giornalisti che lo hanno messo in lista come attaccante dopo alcune prestazioni da prima punta in ritiro.

Conte lo ha si rivitalizzato in un certo senso, avendolo reintegrato nel progetto e nelle rotazioni, ma impiegandolo sulla fascia nel centrocampo a 5. Quale sarà il suo futuro? Quasi sicuramente, indipendentemente se rimarrà o no all'Inter, da centrocampista.

Parliamo invece dell'ex Crotone, che ormai trentenne ha dimostrato di poter incidere al primo anno in serie A, 9 gol e 3 assist nonostante la retrocessione. Ora l'interesse di mezza serie A, e una posizione in campo molto duttile.

Nelle file degli squali spesso ha giocato anche come interno di centrocampo e trequartista, e se il Torino o altre squadre di serie A decideranno di puntare sul talento del brasiliano, siamo convinti che anche la sua fanta-appetibilità salirà, in quanto potrebbe diventare centrocampista!