E' un Calhanoglu totale, sarà crescita in zona gol?

Il trequartista turco Hakan Calhanoglu è uno degli uomini che ha giovato di più della "cura" Pioli e dell'arrivo di Zlatan Ibrahimovic, giocatore centrale del progetto tecnico-tattico del Milan che ha ricoperto diversi ruoli del 4231. L'ex Bayer Leverkusen ha dimostrato di saper galleggiare tra le linee, dove riesce ad ispirare i compagni durante il gioco, ma soprattutto dai calci piazzati, il vero mantra di Hakan e forse la vera arma in più dei rossoneri, che in queste prime 14 giornate hanno sbloccato diverse partite proprio grazie alle palle tagliate che arrivano dal piede destro del 10.


All'epoca dei suoi trascorsi tedeschi era stato soprannominato il "Superfenomeno", per alcune punizioni che era riuscito a segnare da 40 metri, ma anche per i suoi dribling, della capacità di realizzare gol da qualsiasi zona del campo, sia di destro che di sinistro, concludendo le sue 4 stagioni tedeschi al Leverkusen con 28 gol in 113 partite.

 

Il ventiseienne di Mannheim (Germania) è alla sua  quarta stagione in Serie A, ma la sua vera maturazione calcistica è arrivata solo nell'ultimo anno, dove è diventato un fattore determinante della sua squadra, riuscendo a realizzare nella stagione passata ben 9 reti. Quest'anno si è sbloccato tardi contro la Lazio su calcio di rigore, ma non bisogna farsi confondere da questa statistica, Calhanoglu ha colpito diversi pali/traverse in queste prime partite, ed è abbastanza realistico pensare che a fine stagione parlaremo di un calciatore che avrà messo a segno diverse marcature.

 

In Bundesliga era riuscito addirittura ad arrivare in doppia cifra, non è da escludere che in questo Milan dominante il turco non riesca a raggiungere il numero che tanto ama e che porta dietro la sua maglietta, da quando ha messo piede a milanello.

 

Nelle ultime settimane si era parlato del suo mancato rinnovo e dell'interessamento della Juventus, ingigantito da un post dello stesso Hakan in compagnia del connazionale banconero Demiral, ma le voci sono rimaste tali, e con le ultime prestazione Calhanoglu ha dimostrato di volere solo il "Diavolo".

 

Dybala, che succede? Una panchina che sa di resa la fantacalcio

 


In chiave fantacalcio Calhanoglu ha una fantamedia del 7.11, con 1 gol e 7 assist, ma sarà sicuramente uno dei top centrocampisti e considerando il fatto che nella scorsa stagione ha segnato 7 dei suoi 9 gol dalla 22° giornata in poi, se non l'avete ancora preso nella vostra rosa è proprio l'ora di farvi questo bel regalo di Natale