Infortuni nazionali: Pioli nei guai, i recuperi di Inter e Roma, incognita Immobile, ecco Miranchuk

MILAN, E' UNA SOSTA AMARISSIMA

Infortuni in casa Milan: dopo Theo Hernandez, anche Tonali e Maignan e Kjaer si sono infortunati e saranno presenti nell’infermeria rossonera. Theo Hernandez, si è infortunato durante il match contro il Napoli in campionato procurandosi uno stiramento, mentre Tonali e Maignan si sono infortunati durante l’impegno con la Nazionale.

 

Rispettando i tempi di recupero di circa 3 settimane, Maignan potrebbe tornare a disposizione di Mister Pioli tra la gara di ritorno contro il Chelsea e il match di campionato contro l'Hellas Verona, saltando il match con l'Empoli al rientro, l'andata con i blues e la Juventus.

 

Theo Hernandez salterà sicuramente l'Empoli, ma  la sua presenza sarebbe fortemente a rischio anche contro il Chelsea. Così, Stefano Pioli studia le alternative. Gli esami a cui si è sottoposto ieri hanno evidenziato uno stiramento del lungo adduttore destro, il rischio è di perderlo per circa 20 giorni.

 

Per i rossoneri resta in bilico anche la presenza di Sandro Tonali, che ha lasciato il ritiro della Nazionale per un problema alla schiena ma che da domani tornerà nel centro sportivo del Milan per gestire l'infortunio. Stefano Pioli spera di averlo a disposizione per la sfida di Champions League contro il Chelsea, che si disputerà pochi giorni prima della gara con la Juve. Fossero rispettati questi tempi, Tonali sarebbe quindi disponibile per affrontare i bianconeri.

 

L'infortunio di Simon Kjaer invece non sembra essere grave, ma il Milan è comunque preoccupato, vista la non corta lista degli indisponibili. Il commissario tecnico danese Hjulmand ha comunque tranquillizzato i rossoneri: "Kjaer ha sentito un leggero dolore alla caviglia, quindi andrà valutato. Non lo manderemo a casa adesso. Allo stato attuale, l'idea è quella che rimanga qui con noi".

 

Top assistman, la classifica generale al fantacalcio

 

La Lazio rischia di perdere Ciro Immobile al rientro. L’attaccante italiano non prenderà parte infatti alla sfida tra Italia e Inghilterra, ma rimarrà in ritiro con la squadra e proverà a recuperare per la sfida contro l’Ungheria.

 

Sono due invece i giocatori che hanno accusato problemi nella prima partita di Nations League: Koopmeiners e Demiral. Nulla di preoccupante per il primo, che ieri è uscito durante il match con la sua Olanda dopo aver subito una botta in testa. Gli esami però hanno tutti dato esito negativo e dunque Koopmeiners rimarrà in ritiro e proverà a recuperare per la seconda partita. Non dovrebbero quindi esserci problemi per il ritorno della Serie A di domenica prossima. Ha lasciato invece il ritiro della Turchia Demiral, che ha accusato un problema durante Turchia-Lussemburgo e tornerà a breve a Bergamo per altri accertamenti. Per lui un problema fisico che comunque non sembra grave.

 

Infortuni nazionali: Pioli nei guai, i recuperi di Inter e Roma, incognita Immobile, ecco Miranchuk

 

 

GIOCATORI INDISPONIBILI SERIE A 

 

NAPOLI, POLITANO E OSIMHEN, COSA FILTRA

Tre settimane di stop per  Matteo Politano, Victor Osimhen, invece, proverà a rientrare contro la Cremonese nel match in programma domenica 9 ottobre. L’attacco del Napoli non avrà due punti di riferimento importanti subito dopo la sosta del campionato. 

Spalletti potrà contare già con il Torino su Diego Demme che è completamente recuperato dopo la frattura al piede.

 

INTER-ROMA, CHI RECUPERA NELLA SOSTA

Nessun problema per Nicolò Zaniolo, che si è ripreso completamente dal problema alla spalla. Verso il rientro anche Lorenzo Pellegrini e Paulo Dybala. Il capitano finirà questa settimana la fisioterapia e poi spingerà al massimo per esserci con i nerazzurri. L’argentino, al momento in Nazionale, spera di poter tornare in Italia qualche giorno prima della partita, ma il suo problema dovrebbe essere smaltito.

Nei nerazzurri gli occhi sono puntati soprattutto su Romelu Lukaku: l’attaccante in questi giorni ha svolto lavoro differenziato e sarà valutato nel corso della prossima settimana, ma le sensazioni sembrano positive. . Leggermente più incerta la situazione Calhanoglu, che si è fatto male dopo il belga e potrebbe non farcela per la Roma ed essere a disposizione per la prossima giornata.

 

BERARDI E TRAORE'- Il rientro di Berardi si avvicina. Difficile se non impossibile rivederlo alla ripresa delle ostilità contro la Salernitana. Trattandosi di un infortunio muscolare, non si correranno rischi. L'obiettivo è quello di riaverlo a disposizione in occasione di Sassuolo-Inter dell'8 ottobre. Il giocatore potrebbe essere convocato per quella data. Se verrà scelta la strada della cautela, si aspetterà un'altra settimana, con la prima convocazione il 15 contro l'Atalanta ma, se tutto andrà per il meglio e non ci saranno sorprese, Domenico Berardi salterà la prossima sfida contro la Salernitana e rientrerà in campo contro l'Inter.

 

Traorè non si allena ancora con il gruppo e non si rivedrà immediatamente dopo la sosta. Servirà pazienza, nuovi aggiornamenti potranno arrivare alla ripresa del campionato, da lì in poi Traorè potrà iniziare ad avvicinarsi al rientro. I tempi erano lunghi ( 3 mesi), l’obiettivo e la speranza rimangono quelli di rientrare prima della sosta Mondiale. 

 

Dall’infermeria del Torino sembrano arrivare buone notizie per il tecnico Juric. Miranchuk e Ricci, infatti sono i due giocatori che potrebbero recuperare per la sfida contro il napoli  e sono quotidinamante monitorati sia dallo staff tecnico che quello medico. Anche Vojvoda potrebbe essere nella lista dei convocati anche se per lui, si sta usando qualche precauzione in più per cercare di evitare dannose ricadute.