PianetaTV
SCEGLI squadra

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

Fantacalcio - Algoritmo Biortimo per ricavare i migliori giocatori durante la stagione - Statistiche innovative per il fantacalcio - Calcio Mercato 2018/2019

PIANETA FANTA NEWS: scopri le informazioni sui calciatori, recuperi ed indicazioni di formazione ogni giorno!
RIECCO DEPAOLI, UNA FRECCIA PER DI FRANCESCO E LA SUA NUOVA SAMP
SAMPDORIA DEPAOLI F. CENTROCAMPISTA CHIEVO FANTACALCIO CALCIOMERCATO

Resta in serie A il duttile giocatore che ha ben impressionato nel Chievo Verona

Scritto da

Riecco Depaoli, una freccia per Di Francesco e la sua nuova Samp

Il primo ufficiale rinforzo della stagione blucerchiata è un giocatore che nonostante la giovane età è dinanzi al quarto anno di serie A, nei tre precedenti con la maglia del Chievo Verona: parliamo del jolly Fabio Depaoli, una delle poche note liete della stagione dei clivensi.

Dopo due stagioni di sporadiche apparizioni a 20 e 21 anni, con 24 presenze in due anni, la scorsa stagione è diventato inamovibile nello scacchiere gialloblu. 33 presenze, 4 assist, 10 ammonizioni e 2 ammonizioni, fantamedia voto del 5,69, numeri sicuramente non entusiasmanti. Però il polivalente giocatore, nonostante qualche peccato di gioventù, ha dimostrato di poter dire la sua in questa serie A, con prestazioni anche convincenti.

Ha pagato quest'anno la tragica annata dei gialloblu, partiti con una penalizzazione e concluso il campionato all'ultimo posto, mai vicini alla lotta salvezza. Già tante richieste a gennaio, è rimasto per tanti motivi a Verona, ma ora è il momento di consacrarsi in una realtà più solida.

A 22 anni Depaoli approda quindi alla Sampdoria, ancora non si conoscono le cifre dell'affare, ma il giocatore ha firmato un contratto fino al 2024. Un affare lungimirante per una società che punta sui giovani e vuole dare nuova linfa ad un ambiente pericolosamente tranquillo, uno dei tanti motivi per cui anche Mister Giampaolo manifestò disappunto verso la società.

Collocazione tattica: Depaoli questa stagione ha giocato in più ruoli, dall'esterno di un centrocampo a 5, passando a mezz'ala di centrocampo, fino addirittura a terzino nella difesa a 4. Corsa, grinta, discreta tecnica e testa sulle spalle: queste le caratteristiche principali di Fabio Depaoli, che ha voglia di stupire ed imporsi in questo campionato. Di Francesco sarà contento di avere un ragazzo che può fare tutto in campo, un vero e proprio jolly: potrebbe essere impiegato mezz'ala di centrocampo nell'ipotetico 4-3-3, ma anche come terzino nella difesa a 4, mentre difficilmente lo vedremo nel tridente.

Valutazione: per Di Francesco è un acquisto importante, un giocatore che non ha bisogno di presentazioni in quanto ormai una certezza in serie A, sicuramente però un giocatore al momento da non puntarci un ingente somma. L'obiettivo fantacalcistico sarà sicuramente ridurre i tanti malus e trovare qualche bonus in più!

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

ORA è UFFICIALE, ALLA GUIDA DEL MILAN C'è GIAMPAOLO. COSA CAMBIA AL FANTACALCIO?
MILAN GIAMPAOLO M. ALLENATORE SAMPDORIA CALCIOMERCATO FANTACALCIO

L'ormai ex tecnico della Sampdoria proverà a riportare in Champions i rossoneri

Scritto da

Ora è ufficiale, alla guida del Milan c'è Giampaolo. Cosa cambia al fantacalcio?

Era nell'aria da giorni, dopo il recente congedo con la Sampdoria: Mister Giampaolo inizia l'avventura al Milan, sostituendo Gattuso al timone della squadra.

Un corteggiamento durato settimane quello del Milan, che dopo aver visto sfumare il quarto posto dopo alcune prestazioni poco convincenti sul piano del gioco e una mentalità lontana da quella grintosa di "Ringhio", hanno virato verso questo giovane profilo. Dall'altro lato, il Mister cinquantunenne, dopo 3 annate più che positive alla Sampdoria, voleva cambiare aria e lo aveva già annunciato da tempo.

Tre anni dove Giampaolo ha cresciuto talenti come Skriniar, Schick, Torreira, Correa, Soriano e li ha lanciati verso realtà più blasonate. Un "mal di pancia" annunciato quello di Mister Giampaolo, che più volte ha fatto notare al patron Ferrero di voler alzare l'asticella, di ambire a qualcosa di più di una salvezza tranquilla. Occasione colta dal duo Maldini-Boban, che hanno proposto un biennale con opzione per il terzo anno all'allenatore nato a Bellinzona.

Il Milan cambierà mentalità, interpreti, allenamenti e probabilmente modulo, in quanto Giampaolo è un fedelissimo del 4-3-1-2. Nel suo diktat tanta tattica, tanto giro palla e obiettivo di verticalizzare il prima possibile, sfruttando la fantasia del trequartista e la mobilità delle punte. Analizziamo allora come potrebbe giocare il Milan la prossima stagione, probabilmente sgombera da impegni europei causa fair play finanziario.

In porta Donnarumma, salvo offerte monstre, dovrebbe continuare a difendere la porta rossonera; in difesa occorre trovare un compagno a capitan Romagnoli, che si possa affiancare a Musacchio e il lungodegente Caldara. Per il ruolo di terzino sinistro Rodriguez resterà, mentre Laxalt probabilmente partirà, flebile interessamento verso Mario Rui, mentre a destra Conti e Calabria si alterneranno.

A centrocampo dovrebbe esserci una mini-rivoluzione: dopo l'acquisto di Krunic dall'Empoli, si attendono rinforzi importanti, un nome su tutti quello di Torreira dall'Arsenal, pupillo del Mister, e come contropartita potrebbe ammortizzare il costo Kessiè. Nome più probabile e accessibile è quello del giocatore del Napoli Diawara, che chiede più spazio e continuità. Sondaggi per Sensi (Sassuolo) e Veretout (Fiorentina), entrambi sarebbero acquisti di spicco in caso di trasferimento. Calhanoglu, dopo le voci di mercato invernali dalla Bundesliga, difficilmente rimarrà, mentre anche Suso è ai saluti, difficilmente rietrerà nei piani tattici di Giampaolo. Fondamentale quindi il ruolo del trequartista, attenzione a Paquetà che potrebbe finalmente rivestire quella figura a lui più consona.

In avanti, Piatek, acquistato a gennaio dal Genoa, pare l'unico certo del posto: infatti Andrè Silva non convince la dirigenza e verrà ceduto/girato in prestito, e Cutrone, che non ha dimostrato (nonostante il poco spazio comunque) di saper essere incisivo, potrebbe essere sacrificato per arrivare ad altri obiettivi. Realistico l'obiettivo Schick, che a Roma ha deluso enormemente, ma se tornasse quello di Genova, in coppia con Piatek potrebbero farci divertire. Attenzione al forte interesse per il croato Kramaric, anche se ancora nessuna offerta ufficiale è stata presentata all'Hoffenheim.

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

PER IL DOPO BARZAGLI C'è DEMIRAL NELLA JUVE, POSSIBILE SCOMMESSA IN DIFESA?
JUVENTUS DIFENSORE SERIE A 2019/20 FANTACALCIO

Il giovane turco pronto per la sfida in bianconero

Scritto da

Per il dopo Barzagli c'è Demiral nella Juve, possibile scommessa in difesa?

 

La Juventus non perde tempo e dopo il ritiro di Andrea Barzagli (38) si assicura il successore andando a pescare tra le fila dei neroverdi di Sassuolo il roccioso difensore turco Merih Demiral classe 98’ (21).

Il gigante di 192 cm ha fatto il suo esordio in A con la squadra di De Zerbi solo il 24 febbraio 2019 in Sassuolo Spal valida per la 25esima giornata nel ruolo di centrale nella difesa a tre; da lì in poi Merih non ha più mollato il posto, giocandole tutte fino alla fine e con che qualità! In 14 presenze ha messo su una fantamedia di 6,57 realizzando 2 gol alla 30esima (per intenderci Kolarov, miglior difensore della stagione con 8 gol fatti, ha terminato con una fantamedia di 6,95).

[IMMAGINE]

L’ottimo girone di ritorno del difensore turco non è passato inosservato e i bianconeri di Torino, che in sinergia con i neroverdi lo avevano portato in Italia, non hanno esitato a rivendicarne l’opzione pagandolo praticamente il doppio dopo che il Sassuolo lo aveva interamente riscattato dai turchi dell’Alanyaspor per 7 mln di €.

Come stile di gioco Demiral assomiglia molto al profilo del marocchino ex Juve Benatia, rapido nonostante la stazza, bravo nell’anticipo secco e nei duelli aerei, aggressivo quanto basta e soprattutto pericolosissimo in area di rigore avversaria, quest’ultima caratteristica molto apprezzata dai fantallenatori.

Le premesse per far bene in bianconero ci sono tutte ed in fin dei conti non sembrano neanche tanti i 15 mln di € spesi da Paratici, letteralmente stregato dal giovane difensore dopo la solida prestazione in Turchia Francia (2:0) dove ha messo la museruola ai vari Griezmann, Giroud, Mbappè…cosa non di poco conto!

Nella Juventus formato 2019/20, insieme a Rugani, parte dietro la coppia Chiellini - Bonucci, ma l’età non più verdissima del primo potrebbe regalare tanti minuti a Demiral; al fanta, quindi, è da prendere in accoppiata con uno dei due titolari oppure provare a riempire uno degli ultimi slot a disposizione in difesa e sperare nel crack.

 

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

MATRIMONIO CON LA DEA, NONOSTANTE L'INFORTUNIO MURIEL DIVENTERà OROBICO!
ATALANTA MURIEL L. ATTACCANTE FIORENTINA COLOMBIA FANTACALCIO

Il colombiano è uno dei profili scelti dalla società per aiutare la squadra in Europa.

Scritto da

Matrimonio con la Dea, nonostante l'infortunio Muriel diventerà orobico!

E' tempo di Coppa America, nel primo turno eclatante il tremendo ko dell'Argentina contro la Colombia, che infligge a Messi & compagni un sonoro 2-0 senza appelli, che non dovranno più sbagliare nelle prossime due partite del girone. Sul match, oltre agli occhi puntati dei tanti appassionati di calcio e tifosi, c'erano quelli degli addetti ai lavori dell'Atalanta, che dopo la qualificazione storica in Champions League, sono alla ricerca di rinforzi.

Luis Muriel, attaccante colombiano 28enne di proprietà del Siviglia, era titolare quella sera, ma dopo appena 14 minuti è stato vittima di un serio infortunio, molto rischioso e con possibili strascichi per l'inizio della prossima stagione. Contrasto duro con Paredes e uscita anticipata di scena. 

Lesione al collaterale e uno stop di un mezzo e mezzo almeno, addio Coppa America, ma assolutamente nessun addio alla trattativa con l'Atalanta. Anzi, accelerata nella serata di ieri con Percassi e Sartori, accordo di massima con l'entourage del giocatore: 1,5 milioni più bonus al giocatore e cifra dell'affare 15 milioni + 3 di bonus al Siviglia.

La Fiorentina, squadra dove ha militato gli ultimi 6 mesi, non ha esercitato il riscatto, complice il cambio di proprietà e una stagione del colombiano in fase calante, iniziata con praticamente un gol a partita tra gennaio e febbraio e terminata a maggio nell'anonimato, con addirittura la Viola che si è salvata all'ultima giornata.

Se Gasperini, come con Ilicic, saprà trovare una collocazione tattica e sfruttare al meglio la sontuosa tecnica e rapidità di Muriel (che per caratteristiche e soprattutto incostanza somiglia allo sloveno), l'Atalanta potrà vantarsi di avere costruito un attacco stellare, offerte irrinunciabili per Zapata permettendo.

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

CHIESA FORMATO EUROPA, LE BIG CHIAMANO E ADESSO COMMISSO CHE FA?
FIORENTINA TOP PLAYER SERIE A 2019/20 FANTACALCIO

Chiesa è un top, futuro in viola a rischio

Scritto da

Chiesa formato Europa, le big chiamano e adesso Commisso che fa?

 

Al termine della pesante vittoria degli azzurrini contro gli spagnoli, il Patron Viola Rocco Commisso ha mostrato tutta la sua soddisfazione per la prestazione del suo gioiellino, dichiarando: Che partita stasera, magnifica prestazione degli azzurrini, davvero una grande emozione ed un grandissimo Federico Chiesa, che gioia! Forza Azzurri e forza Federico!.

Conoscevamo da tempo le qualità del giovane esterno offensivo e figlio d’arte Federico Chiesa, qualità confermate anche in ambito europeo con la Nazionale U21 di Gigi Di Biagio della quale è già trascinatore e punto di riferimento per gli altri azzurrini.

La prestazione di ieri sera fa lievitare ancora di più il valore del cartellino, già corposo dopo lo strepitoso campionato fatto con una Fiorentina mai vista così in difficoltà, raggiungendo, strano a dirsi, la salvezza solo all’ultima giornata grazie soprattutto a Federico che con una fantamedia di 7,09 e 6 gol ha contribuito pesantemente alla causa.

Già prima dell’inizio dell’Europeo circolavano voci di mercato riguardanti il trasferimento del talento Viola, addirittura si parla di un accordo già raggiunto dal giocatore con la Juventus sulla base di 3,5 mln l’anno, ma ovviamente senza aver parlato con il nuovo Pres Viola Commisso che dopo aver confermato la panchina di Vincenzo Montella sembra seriamente intenzionato a trattenere pure Federico.

Non ci sono dubbi che il Presidente stia lavorando per non perdere il suo tesoro, ma le grandi d’Europa hanno già messo gli occhi sul classe 97’ e i 70 mln richiesti non fanno poi così tanta paura… Firenze prepara l’addio

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

MEGLIO TARDI CHE MAI, SARRI è IL NUOVO ALLENATORE DELLA JUVENTUS!
JUVENTUS SARRI NUOVO ALLENATORE UFFICIALE

Scopriamo come può cambiare adesso la Vecchia Signora tra possibili arrivi e partenze probabili

Scritto da

Meglio tardi che mai, Sarri è il nuovo allenatore della Juventus!

Dopo aver sollevato il suo primo trofeo continentale (Europa League con il Chelsea), adesso Maurizio Sarri ritorna in Italia, dove ha allenato per tutta la sua carriera, fatta eccezione, appunto, per l’esperienza inglese appena terminata. E da oggi, e per i prossimi tre anni (fino al 30 giugno 2022), guiderà la Juventus. Nel 2012  il tecnico toscano inizia la storia con l’Empoli: Sarri sfiora la promozione nella massima serie già alla prima stagione (nella finale playoff vince il Livorno) e la raggiunge un anno dopo, concludendo il campionato al secondo posto. L’Empoli si conferma una splendida realtà calcistica anche nella stagione successiva, in cui conquista con anticipo la salvezza matematica. Il 2015, per il tecnico, è l’anno dell’approdo al Napoli, e anche qui Sarri lascia il segno. Con lui infatti la squadra partenopea raggiunge quota 82, 86 e 91 punti, dal 2015 al 2018: tutte le volte si tratta del record in Serie A per il club targato De Laurentis.

Come sarà la Juve di Sarri? Intanto cambierà modulo di gioco rispetto al 4-2-3-1 che ha a lungo caratterizzato l'esperienza di Allegri e del 3-5-2 che spesso ha rappresentato l'alternativa. Possiamo prendere come base il 4-3-3, soluzione tattica che si adatta bene a una rosa piena di esterni di valore.  I punti fermi sono Szczesny in porta (Reina potrebbe prendere il posto di Perin come riserva e uomo fedele nello spogliatoio), Bonucci e Chiellini centrali titolari.  In tema di esterni,  Cancelo è in uscita, Alex Sandro potrebbe partire: piace Emerson Palmieri del Chelsea che è diventato titolare nella seconda parte della stagione. A centrocampo già preso Ramsey, Paratici sogna un big tra Pogba e Milinkovic Savic, Pjanic sarà il faro del gioco un po' come lo è stato Jorginho nelle ultime annate.

Davanti Ronaldo intoccabile e si cercherà di affiancargli un vero numero nove che potrebbe essere Higuain ma al momento il suo futuro appare lontano da Torino o Icardi, sempre pronto a cambiare aria dopo l'annata difficilissima con Spalletti e la società,.

Si cerca un esterno di grande corsa e imprevediblità: il profilo ideale risponde al nome di Chiesa che è l'obiettivo principale ma l'arrivo di Comisso a Firenze cambia lo scenario. In uscita Mandzukic e Douglas Costa oltre a Cuadrado, crescenti le quotazioni di Bernardeschi che è sempre piaciuto a Sarri e che potrebbe essere uno dei pilastri della sua nuova Juve.

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

EUSEBIO DI FRANCESCO SPOSA IL PROGETTO SAMP: COSA CAMBIA AL FANTACALCIO?
SAMPDORIA DI FRANCESCO E. ALLENATORE CALCIOMERCATO FANTACALCIO

L'ex tecnico della Roma, riparte da Genova, sostituendo Giampaolo che andrà al Milan

Scritto da

Eusebio Di Francesco sposa il progetto Samp: cosa cambia al fantacalcio?

Giampaolo al Milan è solo questione di ore, il patron Ferrero si è già tutelato con l'arrivo di un nuovo giovane ambizioso allenatore, Eusebio Di Francesco.

Da Lanciano a Lecce, arrivando in serie A con il Sassuolo, dove per 5 anni conduce la squadra tra le ferree realtà del campionato maggiore, sfornando talenti e dando del filo da torcere ad ogni squadra. Poi la chiamata dalla sua amata Roma, dove giocò per 5 lunghi anni vincendo anche un campionato. Sfortunata la sua avventura però da allenatore, complice una squadra smembrata e inesperta, riuscendo però ad arrivare al traguardo storico della semifinale di Champions League.

Esonerato questo inverno dopo la sconfitta in Champions contro il Porto, arriva a Genova sponda blucerchiata con la voglia di ripartire e di riscatto. Il tecnico di Pescara ha fondato il suo successo con le sue squadre sul 4-3-3, anche se l'ultimo anno confusionario a Roma ha adottato vari moduli sperimentando anche la difesa a tre (tutti con scarso successo). 

Quindi il 4-3-3 al momento è il modulo da cui ripartire, che però non coincide offensivamente con il precedente credo di Giampaolo, che utilizzava il trequartista a sostegno di due punte. I cambiamenti più radicali quindi dovrebbero essere in avanti.

Defrel rientra a Roma, ma potrebbe subito tornare a Genova per ritrovare il tecnico pescarese con cui si è trovato benissimo, mentre Caprari non è sicuro della permanenza, forte il pressing dell'Atalanta. Chi quasi certamente troveremo ancora a guidare l'attacco blucerchiato è l'intramontabile Quagliarella, mentre completeranno il reparto Gabbiadini, Sau e si attende almeno un altro acquisto. I trequartisti penalizzati, Saponara richiesto da tante medio-piccole in serie A, mentre Ramirez dovrà adattarsi per poter ritagliarsi spazio.

Arriverà Maroni, centrocampista offensivo classe 1999 dal Boca Juniors, da verificare ambientamento e collocazione tattica. Chi potrebbe seguire Giampaolo a Milano sono Praet e Andersen, mentre Tonelli è in sicura partenza, fiducia a Colley.

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

GIOVENTù AL POTERE, QUANTO SPAZIO PUò TROVARE TRAORè IN QUESTA JUVE?
EMPOLI TRAORE' H. CENTROCAMPISTA JUVENTUS PRESTITO FANTACALCIO

Il talentino ex Empoli ha ricevuto la chiamata dei bianconeri, dopo una stagione in crescendo

Scritto da

Gioventù al potere, quanto spazio può trovare Traorè in questa Juve?

Secondo colpo in dirittura d'arrivo per la Vecchia Signora, che dopo aver ingaggiato per il presente il maturo campione Aaron Ramsey dall'Arsenal, ha pensato anche al futuro. E' fatta per l'ormai ex talentino dell'Empoli, classe 2000, Hamed Jr. Traorè, centrocampista duttile con personalità da veterano.

Annata da ricordare per il giovane ragazzo ivoriano, che in sordina ha saputo conquistare la fiducia dell'ambiente e degli allenatori, scalando le gerarchie e inanellando prestazioni più che convincenti, culminate anche con 2 gol nelle ultime 6 giornate, uno proprio a San Siro nella sfida che poteva valere la salvezza per i toscani. Per lui 33 presenze e fantamedia voto del 6,52, numeri importanti se pensiamo alla giovane età.

Già a gennaio la Fiorentina sembrava che l'avesse opzionato, ma burocraticamente qualcosa andò storto, e la Juventus, sempre lungimirante, non si è lasciata sfuggire l'affare: accordo totale con il presidente Corsi per una cifra che, bonus compresi, si aggira intorno ai 15 milioni di euro.

Intelligenza tattica, giocata mai banale, personalità e rapidità di pensiero: questo è Traorè, che pare essere un predestinato. Quanto spazio può trovare in questa Juventus? Domanda provocatoria anche nel titolo, perchè sì, se giocasse ai livelli dell'anno scorso non sfigurerebbe assolutamente nella mediana bianconera, ma è altamente probabile, come è giusto che sia, che non venga bruciato. 

La soluzione migliore e quella che sicuramente intraprenderà la dirigenza bianconera è quella del prestito ad un'altra squadra di serie A. La squadra ideale e più probabile è il Sassuolo di De Zerbi, grazie anche all'ottimo rapporto tra le due società. Squadra rivelazione con un gioco fluido e organizzato, quella neroverde emiliana è una macchina ben oliata, e De Zerbi, che al 99% rimarrà a Sassuolo, saprà sicuramente valorizzare il talento dell'ivoriano.

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

Conte riflette su Perisic e Nainggolan, al momento chi è favorito per rimanere?

 

Assodato l’addio di Mauro Icardi, almeno per la società neroazzurra e per Antonio Conte l’argentino è fuori dal progetto (in caso di permanenza “...sarà là quinta punta”), restano da sciogliere parecchi dubbi, i più spinosi sono sicuramente quelli del ninja Nainggolan e del croato Ivan Perisic.

Il dictat di Conte è chiaro, motivazione a mille e volontà di migliorarsi sempre, solo così si può cercare di ridurre il gap con la Juventus. Non c’è dubbio che Steven Zhang sia d’accordo con il tecnico pugliese, anche se a farne le spese possano essere i senatori.

Impegnato in questi giorni con la Nazionale croata, Ivan Perisic da tempo ormai sembra essere deciso ad affrontare una nuova sfida, magari in Premier e questo suo malessere lo ha manifestato spesso in campo; con l’ex tecnico del Chelsea, però, non ci saranno mezzi termini, sarà più un out...out, si resta per dare il 100% mettendosi a disposizione della squadra oppure saluti e baci! La permanenza di Perisic dipenderà molto dal faccia a faccia con Conte il 7 luglio, prima della partenza della tournée estiva in Cina giorno 9.

Diverso il discorso per il belga Radja Nainggolan, lui vorrebbe tornare nella Capitale, l’ambientamento nel capoluogo lombardo non è stato un grancchè e neanche la presenza del maestro Spalletti sono bastati a ripetere le grandi prestazioni delle stagioni passate. Altro particolare da non sottovalutare è il fatto che Conte poco apprezza le teste calde e anche se il ninja abbandonasse l’idea giallorossi dovrebbe comunque convincere il nuovo tecnico.

In caso di permanenza i due centrocampisti andrebbero ad imbottire il folto centrocampo a 5 tanto caro al tecnico leccese che vedrebbe come quinto a sinistra Perisic e nella posizione di mezzala Nainggolan.

Il piano generale che sembra delinearsi è che a Zhang & Co. non dispiacerebbe affatto fare un po' di cash con i suoi big, soprattutto se andassero a buon a fine le trattative per il cagliaritano Barella e per il gioiellino austriaco Lazaro classe 96’. Così facendo la società di Corso Vittorio Emanuele II darebbe più respiro al bilancio e ringiovanirebbe la rosa con giovani di talento...non è poco!

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

DALL'AZZURRO...ALL'AZZURRO, INSIGNE SHOW CON LA NAZIONALE
NAPOLI INSIGNE L. NAZIONALE ITALIA ATTACCANTE

Il folletto di Frattamaggiore nello stadio dei rivali juventini riesce a strappare tanti applausi

Scritto da

Dall'azzurro...all'azzurro, Insigne show con la Nazionale

Dopo la cocente sconfitta degli azzurrini Under 20 nel pomeriggio, alle 20.30 di ieri sono scese in campo le Nazionali maggiori per gli incontri validi per la qualificazione ai prossimi Europei 2020. L'Italia a Torino ha vinto 2-1 contro una Bosnia mai doma, autrice di una prestazione grintosa.

La partita inizia con un primo tempo di marca balcanica, con i bosniaci guidati da un Miralem Pjanic in odore di "casa" e un Edin Dzeko in grande spolvero: proprio lui porta in vantaggio la Bosnia, che chiude sopra il primo tempo. Azzurri in grossa difficoltà, con gli spettri dell'Italia venturiana che aleggiavano allo Stadium, una Nazionale talentuosa ma inesperta che non sembra nè trovare varchi offensivamente, nè trovare una quadra difensiva.

Nella ripresa dentro Chiesa, fuori uno stanco Quagliarella, ed è tutta un'altra storia. Passano pochi minuti e Bernardeschi da calcio d'angolo trova lo schema vincente: cross verso il limite dell'area e meraviglioso tiro al volo di Lorenzo Insigne che pareggia subito i conti al 49esimo salendo in cattedra. Di lì in avanti è monologo azzurro, con le occasioni nitide di Chiellini e Insigne, che impegnano severamente di testa il portiere bosniaco.

Dopo la giocata straordinaria del primo gol, il folletto di Frattamaggiore si inventa anche l'assist per l'accorrente Verratti, suo ex compagno a Pescara, che trova il varco giusto per battere finalmente a rete all'86esimo minuto, portando la partita al 2-1 finale che significa un piede e mezzo agli Europei 2020.

Tante critiche per Lorenzo Insigne nell'ultimo anno: stagione in chiaroscuro in campionato (dove comunque ha realizzato 10 gol), poco incisivo in Nazionale, voci di mercato e mancato rinnovo. Palese comunque l'imprescindibilità dell'attaccante, sia negli azzurri partenopei, che negli azzurri nazionali. Abile tecnicamente, ruolo di raccordo, rapidità di esecuzione e piede fatato: il talento di Insigne è indiscutibile, ed è riuscito a farsi amare anche dal tifo dello Stadium, rivale in campionato. 

La permanenza nei partenopei è stata spesso messa in discussione, intanto godiamoci il ragazzo in Nazionale che sta trascinando un gruppo con tanta voglia di riscatto!

 

Approfondimento Pianeta Magazine : FANTA NEWS : ANALISI POST-GARA IN CHIAVE FANTACALCISTICA | pianetafanta.it | Pianeta Sos

pianeta news
24  Giugno 2019
3  Giugno 2019
2  Giugno 2019
28  Maggio 2019
25  Maggio 2019
24  Maggio 2019
23  Maggio 2019
22  Maggio 2019
24  Giugno 2019
23  Giugno 2019
20  Giugno 2019
19  Giugno 2019
17  Giugno 2019
16  Giugno 2019
14  Giugno 2019
11  Giugno 2019
9  Giugno 2019
diario match
SERIE A PREMATCH - 38^ GIORNATA

Analizza il Bioritmo dei Giocatori
© 2003 - 2019 PianetaFanta.it - Tutti i diritti riservati